” Siamo solo delle grandi teste di cazzo”

E ‘ passato quasi un mese dagli avvenimenti di Parigi.

Poche settimane hanno già rimosso dalla mente un evento che sembrava aver traumatizzato l’intera popolazione mondiale, gettando nello sconforto e nella disperazione diverse generazioni.

O almeno questo è quello che si percepiva dai giornali, trasmissioni televisive e soprattutto dai social network.

Ma l’11 Settembre, come altri tragici eventi, ci hanno insegnato una cosa fondamentale: alla gente non frega un cazzo, di niente e di nessuno.

Mettendo da parte per un momento le dinamiche, le accuse, i plastici di Bruno Vespa, le interviste “adrenaliniche “del TG 5, gli immancabili commenti xenofobi della rete, tesi complottiste e i selfies di solidarietà; ho la sensazione che quanto accaduto non abbia lasciata alcuna traccia nelle nostre menti.

E quando mai.

Come sempre è stato il web il teatro in cui sono accesi i confronti, gli appelli e dibattiti. All’improvviso tutti si sono scoperti luminari di politica estera, dottorandi in culture medio orientali e soprattutto fan della satira.

Se la realtà virtuale fosse stata per un solo momento, l’unica possibile e concepibile, avrei giurato di trovarmi in mondo devastato dal dolore e incapace di rimettersi in piedi.

Ma dato che la realtà effettiva è un’altra, dopo pochi minuti ho compreso che tra un post e un hashtag, c’era comunque qualche video porno amatoriale o l’acquisto su Amazon dell’ultimo libro di Ken Follett.

Abbiamo l’onore e il privilegio di far parte di una società che è stata in grado di banalizzare concetti come “guerra”, “morte”, “terrorismo”.

La loro celebrazione, attraverso un lutto mediatico e virtuale, è diventata un pretesto narcisista per rafforzare il proprio ego. Né più, né meno delle foto con le pompinare inglesi rimorchiate a Ibiza.

Dov’è la riflessione, la presa di coscienza, dov’è il silenzio.

Non siamo Charlie, né vittime o carnefici. Siamo solo delle grandi teste di cazzo

 

Ferdinand Hodler, Le anime deluse,1892

Die enttäuschten Seelen

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...