Top 10!

Il 2017 volge al termine.

Che dire, è stato davvero entusiasmante. Svegliarsi la mattina e pensare di essere sull’orlo di un conflitto nucleare è un privilegio riservato a pochissime generazioni. Speriamo che il 2018 possa essere all’altezza e ci riservi la tanto sperata e agognata estinzione umana.

Ma ora partiamo con la Top 10 dei personaggi dell’anno!

10- Angela Merkel: Molti si domandano come possa la cancelliera essere ancora alla guida dell’Europa e della Germania, nonostante il collasso lento e inesorabile dell’Europa. Quei “molti” ignorano che su altre poltrone in Europa ci piazzano il culo elementi come Macron e Gentiloni. Il che spiegherebbe parecchie cose. La Merkel resiste, supportata da banche e lobbies ma oggettivamente c’è di peggio. Ogni mondo è paese.

4613550

9- Valdimir Putin: Lo hanno descritto come un dittatore, terrorista, nazista e sex symbol come se non bastasse. Per sua fortuna è stato eletto Trump in America, che è riuscito a fare di peggio in un arco di tempo anche minore. La “questione Ucraina” rimane una bomba a orologeria che non interessa più nessuno. La rivoluzione ha reso un paese povero ancora più povero, la corruzione è ai massimi storici e come di consueto non ci sono né vincitori né vinti. Sempre la stessa, triste, storia.

ijr3cbufymfl3f4twbw5

8-Recep Erdogan:Aveva promesso un’islamizzazione dell’Europa, guerra all’occidente e altre minacce più o meno surreali e ridicole. Partito in quinta forte del suo ruolo in Europa nel contesto “contenimento profughi”, con il passare dei mesi ha ricevuto sempre meno attenzione anche grazie all’ascesa del talento Trump. La Turchia sotto la sua dittatura è tornata indietro di 500 anni, uno schiaffo per le nuove generazioni pro-europeiste e per l’Europa stessa.

Turkish President Erdogan addresses members of parliament of his ruling AKP during a meeting at the Parliament in Ankara

7- Neymar Jr: Ha spiegato al mondo che puoi avere talento ma se non ti escono i milioni dal culo rimarrai sempre un cretino qualunque. Il suo traferimento e ingaggio avrebbero sfamato due continenti, speriamo almeno che l’8×1000 non lo dia alla chiesa cattolica.La prostituzione dell’atleta profetizzata da Cristopher Lasch negli anni 80’ si è realizzata in pieno con Neymar Jr. Lo sport è cambiato, forse non è nemmeno più sport.

FBL-FRA-LIGUE1-PSG-TROYES

6-Weinstein &co: E’ stato l’anno delle molestie sessuali. All’improvviso il mondo si è riscoperto femminista ed è stato un trauma. Chi avrebbe mai potuto pensare che il mondo del cinema e della televisione fossero così putridi. E se ciò che è accaduto a Hollywood/Cinecittà accadesse anche in ufficio o addirittura tra le mura domestiche? Nuove domande “scomode” assillano la civiltà occidentale. Le risposte le scopriremo nel prossimo numero di Donna Moderna, affianco all’articolo “Come accontentare le fantasie più nascoste del tuo partner”.

Image: FILES-US-ENTERTAINMENT-FILM-ASSAULT-WEINSTEIN

5- Matteo Renzi: Ha inculato milioni italiani, alla fine è stato inculato da loro e poi dal suo stesso partito. Un’orgia stile film porno anni 80, in bassa qualità video, attori con panza da birra e attrici con labbra rifatte e ricrescita dei capelli neri sulla tinta bionda. Osceno. L’immagine di un’Italia allo sbando, persa, senza forze. Ma alla fine un’altra Italia, diversa, non l’abbiamo mai avuta. Quindi di che cazzo ci lamentiamo?

lapresse - grafici giacomo susca francesco delvigo - Palazzo Chigi - Conferenza Matteo Renzi dopo i risultati del referendum costituzionale

4-Teresa May: Il Brexit ha messo in evidenza due cose:

-è legittimo odiare dal 2017 gli inglesi non solo perché hanno un concetto d’igiene quasi inesistente ma anche perché, a quanto pare, sono effettivamente più razzisti di quanto ci potesse aspettare. Un Brexit condotto utilizzando temi come i profughi e le tasse dell’unione europea, é in contraddizione con un paese che ha fondato le sue ricchezze su un colonialismo sanguinario e si è civilizzato (Barbari demmerda) grazie ai contatti con l’Europa.

– in Europa nessuno ha compreso il concetto di unione europea. Probabilmente perché temi come spread, inflazioni, rincaro dei prezzi sono stati più importanti di altri come: possibilità di studiare/lavorare in altri paesi europei con meno problemi burocratici, possibilità di spostarsi da un paese all’altro senza eccessive perdite di tempo, maggior internazionalizzazione nel mondo del lavoro e dello studio, per citarne alcuni. Come sempre la crisi economica ha danneggiato la parte migliore di un’idea che poi tanto male non era. Gli anziani al governo non sono mai un bene.

2017_16_may_newsmaker

3- Emmanuel Macron: Acclamato come un salvatore della patria, grazie alla sua immagine di politico moderno e “pulito”, portava con sé le speranze di una rinascita francese. La sua campagna politica fatta di apparizione in pubblico con suo nonna-ah no, sua moglie- e comizi stile Obama è stata studiata alla perfezione per far breccia nei cuori dei romantici francesi. Dopo sei mesi al governo ha perso il 30% del consenso popolare e il suo sorriso da ebete ha iniziato a far girare le palle alle classi disagiate. Ridateci ‘sta Gioconda, cazzo.

emmanuel-macrongettyimages-669842120

2-Donald Trump: Grazie a lui abbiamo compreso che ognuno di noi –indipendentemente dal quoziente intellettivo- può aspirare a diventare presidente degli USA. E sempre grazie a lui abbiamo avuto la conferma che l’America è uno stato confederato fondato su paranoia, ignoranza e razzismo. In pochi mesi il biondo più famoso del mondo è stato in grado di portarci sull’orlo di almeno sei conflitti nucleari, una decina di diatribe razziali e tanto altro. Il 2017 senza di lui sarebbe stato decisamente noioso. Per il 2018 non ci rimane che affidarci a qualche dio. O qualche buon cecchino.

china_trump_trademarks_70301-jpg-f8dba_550679227a1881ca317cb1375afd41ef_nbcnews-ux-2880-1000

1-Kim Jong-un: Onestamente fa tenerezza. Uno degli ultimi dittatori comunisti-psicopatici rimasti in vita preso di mira dall’Occidente solo perché vorrebbe bombardare gli USA. Che poi, voglio dire, gli americani hanno bombardato quasi tutto il mondo, se ogni tanto se ne beccano una anche loro non è proprio un’ingiustizia. La combo con Trump ha proiettato il tutto in una dimensione tragicomica che Kubrik nel suo “Dr. Strangelove” aveva già raccontato e forse predetto. Siamo sempre alla ricerca di nemici, ancora meglio se riescono a dare vita alle nostre paure e angosce più nascoste. Starcene per i cazzi nostri a quanto pare non è soluzione gradita.

kim_jong_un_binocolo

 

 

 

 

 

Siamo vicini a una guerra fredda? Lo siamo già da qualche anno? Esistono entità aliene? Si può rimanere incinta anche quando si hanno le mestruazioni? Che fine ha fatto Natalia Estrada? Tante domande, poche risposte, una sola certezza:

Brazzers forever.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...